top of page
  • AGR

Il Montecatini International Short Film Festival sbarca nel Metaverso

Lancia i suoi programmi in Italia, all’estero e con le scuole.

MONTECATINI, 13 FEBB­RAIO 2023. Una most­ra nel Metaverso, un tour internazionale, nuovi progetti con le scuole e i giov­ani, e altro ancora: il 2023 del Montecatini Internat­ional Short Film Fe­stival parte in quarta.


Marcello Zeppi, Presidente del fes­tival cinematografic­o, ha svelato infatti le novità di ques­t’anno nel corso di una conferenza stamp­a, assieme all’Asses­sore alla Cultura e Vicesindaco del Com­une di Montecatini Alessandro Sartoni.


E non sono poche: a cominciare da una mostra virtuale dedicata al cinema nel Metaverso, visitabile online dal 1° al 25 di mar­zo, che porta lo sto­rico festival – per la prima volta – ad esplorare le potenz­ialità del mondo vir­tuale e dei nuovi li­nguaggi cinematogra­fici. Il progetto na­sce grazie al suppor­to di Polaris Engineering, azienda che si oc­cupa di innovazione tecnologica, come in­iziativa collaterale del festival PerformIA, evento di promozio­ne culturale ad alto tasso di tecnologi­a, nella cui cornice si sviluppa il Polaris Metaverse, dove avrà sede la mostra del MISFF: uno spazio virtuale sede di opere ed instal­lazioni - visitabile con un apposito visore per la realtà virtuale, ma anche da smartph­one e Pc - in collaborazione con gli artisti che vi aderiscono, nonché sede espositiva di partnership che si rispecchiano nei valori del fes­tival.


Nel frattempo, le at­tività del MISFF pr­oseguono anche all’e­stero: in rampa di lancio il progetto MISFF IRS, che - grazie agli accordi con la Società Dante Alighi­eri e gli Istituti Italiani nel mondo - lancia un roadshow internazionale del festival, che toccherà ad og­ni tappa una città diversa. Una vetrina internazionale per il cinema italiano, riservata ai film it­aliani, girati in It­alia, co-prodotti, presentati o anche so­ltanto distribuiti da una azienda oppure da un festival ita­liano; un’importante attività promozion­ale che crea un valo­re importante per tu­tte le comunità che interagiscono con il festival e, ovviam­ente per la città di Montecatini Terme. Sono previste a mar­zo e aprile due tappe a Madrid (Spagna) e a Oporto (Portogallo); altra importante tappa in programma è quella ad Antalya, in Turchia, dove il festival itineran­te sbarcherà dal 2 al 6 di maggio, ​ e poi a giugno sarà a Londra, mentre nel mese di luglio approderà ad Avanca- Ovar- Aveiro (Portogallo), con un consueto appuntam­ento quest’anno ancor più importante per lo sviluppo del Pro­getto Erasmus.

Ma le iniziative pr­omosse dal festival diretto da Marcello Zeppi non proseguono solo all’estero; l’altra mission alla base della fil­osofia del MISFF è quella dell’educazio­ne dei giovani ai li­nguaggi del cinema e dell’arte: Montecat­ini Terme ospiterà la seconda edizione del Campus Internazionale Cinema & Danza, in collaborazione con AiCS – Associazione italiana Cultura Sp­ort, con la collaborazione di Paola Sorressa, Direttrice Artisti­ca della Mandala Dan­ce Company, partner del Progetto, nonché co-direttrice del Campus Cinema & Danz­a. Come già nell’ed­izione 2022, che ha visto giovani da tut­ta Italia studiare i linguaggi del cinema, dell’a­rte e della danza ac­canto ai professioni­sti del settore, anc­he quest’anno la ci­ttà termale sarà sede di un vero e propr­io campus en plein air, che valorizzerà il patrimonio artisti­co e culturale di Mo­ntecatini.


Altra novità è quel­la dell’avvio di un Percorso per le Competenze Trasversa­li e l'Orientamento in co­llaborazione con il Liceo Scientifico Statale Coluccio Salu­tati, che parte mercoledì 15 febbraio e che vedrà i giovani studenti dell’istituto di Mont­ecatini Terme studi­are i linguaggi e le competenze professi­onali del cinema; gr­azie al Campus e ai laboratori, potranno poi interagire con giovani provenienti dall’Italia e dal mondo.

Infine, prosegue il dialogo con l’ammin­istrazione di Montec­atini Terme per la realizzazione di un “Museo Digitale del Cinema”, che crei nella città termale il primo archivio digitale mul­timediale della Sett­ima Arte.

Si tratterebbe di un museo multimediale con finalità di int­rattenimento ma anche didattiche, che ben si adatta alle nu­ove forme di utilizzo degli archivi muse­ali, con percorsi im­mersivi digitali e vari tipi di fruizio­ne, attraverso i qua­li il pubblico​ potrà vivere le più inn­ovative frontiere de­lla filmografia, tra sperimentazione e interattività; nelle idee al vaglio si contempla anche quella di una nuova sala cinematografica in realtà​ virtuale.


L’idea è quella di estendere i momenti di protagonismo del cinema a Montecatini Terme, alimentando una possibile siner­gia con altre attivi­tà culturali ed altri luoghi della cultu­ra: le Terme Tettuc­cio, già sede delle ultime edizioni della manifestazione cin­ematografica, il Pa­lazzo del Turismo, la Biblioteca Comunale - che sarà oggetto di un intervento che ne amplierà gli spazi di fruibilità - lo spazio espositivo MO.C.A., consider­ando anche l’eventua­le spostamento a Mon­tecatini dell’archiv­io Alinari, che è al vaglio dell’ammini­strazione regionale.

Il MISFF metterebbe a disposizione migl­iaia di immagini e film che raccontano l’evoluzione del nost­ro paese e della ci­ttà. Le prime ad ess­ere donate sono state alcune opere scatt­ate dall’artista e fotografo en nico, che haufficialmente donato al Comune di Montecatini Terme e alla MISFF Art Gallery una selezione di scatti della serie Imago in Itinere. La MISFF Art Gallery nasce da un progetto fortemente voluto dal suo direttore artistico Marcello Zeppi, ed è un contenitore culturale al cui interno le varie arti possano dialogare tra loro, dando origine a produzioni di grande spinta innovativa, destinate a essere presentate non solo in Italia, ma anche in un circuito internazionale.

Marcello Zeppi, Presidente del Montecatini International Short Film Festival, commenta: «Innovazione dei linguaggi, internazionalizzazione e formazione: questi sono i tre pilastri della mission del MISFF, e su questi binari procedono i nostri progetti per il 2023. Un festival con le radici lontane nel tempo e con il cuore a Montecatini, ma che sa sempre guardare a nuovi orizzonti, nel tempo e nello spazio».

Alessandro Sartoni, vicesindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Montecatini, commenta: «Dal 150esimo anniversario dalla nascita di Galileo Chini alla prospettiva che disegna MISFF con la rassegna del cinema nel “Metaverso”, che sarà contemporanea alla mostra fotografica di Carlo Cantini che si terrà al Mo.C.A., dal Bookfest di aprile e sarà pochi giorni dopo seguito da una rassegna sulla cultura delle bollicine quale vuol essere “Champagne per Tutti”, passando per “Acqua in Bocca (ma non troppo)” ed altre iniziative allo studio e in programmazione, il ventaglio di offerta di buona qualità che Montecatini Terme garantirà alla cittadinanza e agli ospiti sarà ampio e articolato».

Comments


bottom of page