top of page
  • Rai Ufficio Stampa

Mixer. Vent'anni di televisione

Tra i protagonisti Cesare Romiti, Brigitte Bardot e Giorgio Almirante.


Tre storici “faccia a faccia” di Giovanni Minoli: quelli con Cesare Romiti, Brigitte Bardot e Giorgio Almirante. Li ripropone “Mixer. Vent’anni di televisione”, in onda giovedì 16 febbraio in seconda serata su Rai 3 e in replica mercoledì 22 in prima serata su Rai Storia. Il primo è con Cesare Romiti, nel 1983 Amministratore Delegato della Fiat: è il volto “duro” del capitalismo italiano degli anni ’80 che si autodefinisce “molto, molto, molto più cattivo dell’Avvocato Agnelli”; il secondo, nel 1985, è con Brigitte Bardot presso La Madrague, la sua villa a Saint Tropez, in cui l’attrice cinquantenne riflette sul suo passato, sul rapporto col denaro e col tempo e racconta la sua nuova vita isolata e lontana dai riflettori, dedicata a favore degli animali e della natura. Si chiude con l'intervista esclusiva del 1987 a Giorgio Almirante. Il fondatore e segretario dell’Msi racconta la sua idea di fascismo e democrazia, i ricordi personali legati al Duce, le rivalità con altri uomini del partito, l’opinione sulla giustizia italiana, sul coinvolgimento dei servizi segreti nelle stragi terroristiche, fino ad affrontare aspetti della sua vita privata, come l’amore, il matrimonio e il divorzio.

Per la pagina della musica, obiettivo su Vasco Rossi, nuovo idolo rock dei giovani e simbolo di una “Vita spericolata”: nell’incontro del 1984, il cantautore di Zocca racconta senza filtri a Paolo Brunatto il suo stile di vita, affrontando anche il tema della bellezza e il rapporto con le donne.

Chiude la puntata Paolo Villaggio nei panni della sindacalista Gemma Pontini, sempre in prima linea sui diritti delle donne, delle mogli e delle lavoratrici.

Ideato e presentato da Giovanni Minoli dalla sala A di Radio Rai, con la regia di Luca Mancini e prodotto da Rai Cultura in collaborazione con Radio Rai, “Mixer. Vent’anni di televisione”, in questa prima stagione dedicata agli anni ’80, racconta i grandi temi e gli snodi della storia italiana di fine Novecento, con un nuovo montaggio, un differente intreccio narrativo e a un taglio editoriale critico per ripercorrere gli ultimi 20 anni del XX secolo che hanno cambiato la storia del nostro Paese, attraverso le inchieste, i reportage, i sondaggi, le pagine sul costume, gli esteri, l’economia, lo spettacolo e lo sport che hanno caratterizzato “Mixer. Il piacere di saperne di più”, format innovativo e ancora di grande attualità, accanto alla possibilità di rivedere i protagonisti del secolo scorso.

Comments


bottom of page